STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI

Star Wars non ha bisogno di presentazioni. È il film che definire di fantascienza sarebbe riduttivo.
Chi l’ha scoperto da giovane, quando al cinema si chiamava Guerre Stellari, difficilmente ne è uscito indenne. Ma non solo chi l’ha visto al cinema, appena uscito, ne è rimasto affascinato.

Parlare di Star Wars con quelli che sono i veri fan è sempre un pericolo, perché per loro il lato oscuro della forza è sempre in agguato. Affrontare dunque l’ultimo trailer del film atteso per Natale 2017 potrebbe essere pericoloso. Ma anche se non mi considero un vero fan, fin da quando ero piccolo, ho considerato questa saga, una delle proiezioni più appaganti, emozionanti e avventurose che io abbia mai visto.

Poi sono arrivati i prequel e successivamente la Disney che tutto compra. Da quel momento il mio amore non è cambiato, ma le mie aspettative sono aumentate, perché se decidi di affrontare un mito di queste proporzioni, devi avere un golem alle spalle per non deludere le aspettative.

Dopo la produzione di Episodio I, II e III, mamma Disney ha deciso di stupirci con l’episodio VII. Il film era attesissimo. Il trailer ci aveva emozionato. L’apparizione del Millennium Falcon ci aveva fatto saltare sulla sedia e le aspettative erano immense. Poi è arrivato il film.
Onestamente un po’ mi ha deluso. Mi ha dato quello che ci si aspettava che io volessi, ma non quel brivido in più che fa di Star Wars, Star Wars.

In queste ore è uscito il teaser trailer ufficiale di Star Wars: The Last Jedi. Il trailer ha tutti gli ingredienti di cui abbiamo bisogno, ma non mi convince. È potente. Parla di lotta tra luce e oscurità. C’è l’addestramento, c’è l’adorato Millennium Falcon, c’è il tema della forza, scritto dall’immenso John Williams e c’è una frase finale che dovrebbe essere sconvolgente, ma tutto questo non mi convince.

Il problema è: mi sto sbagliando nel giudicare questo trailer? Spero di sì, e spero che il film mi smentisca.

E voi cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.